Micro Racconti

Racconti da : a

 

Verità vivente

(Da:"Joshua ben Joseph). ".....ma il padrone rispose al servitore che gli aveva restituito lo stesso talento prestato: ‘Tu sei un cattivo amministratore. Invece di seppellirlo per paura di perderlo, avresti dovuto almeno darlo ai banchieri, per riceverlo al mio ritorno con gli interessi.’ Ed allora disse al capo degli amministratori: ‘Togli quest’unico talento a questo servitore infruttuoso e dallo a quello che ha fatto fruttare i dieci talenti.’ A chiunque ha, sarà dato di più; ma a colui che non ha, sarà tolto anche quello che ha". Cosa diremo noi allora a proposito della Verità ricevuta? : “Ecco qua, Maestro, è la Verità che ci hai affidato più di mille e mille anni fa. Non abbiamo perso nulla; abbiamo preservato fedelmente tutto ciò che ci hai dato; non abbiamo fatto, né consentito alcun cambiamento a ciò che ci hai insegnato”. Ma una tale giustificazione su questa indolenza spirituale non giustificherà agli occhi del Padrone l’amministratore improduttivo della Verità. Indipendentemente dal numero di talenti ricevuti, il Padrone della Verità esigerà un resoconto. La Verità è vivente. La verità non ci è stata data per essere cristallizzata in forme belle, sicure ed immutabili. La rivelazione della Verità deve crescere e trasformarsi sempre di più attraverso la nostra esperienza personale affinché una sempre rinnovata Buona Novella e tangibili 'guadagni' spirituali possano essere testimoniati, rivelati e acquisiti