Micro Racconti

Racconti da : a

 

La nostra volontà

Dice la Bibbia: "Ascolta Israele, il Signore è il nostro Dio. Il Signore è uno solo. Tu amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutte le forze". Ma dopo tantissimi anni sembra che la 'formula' funzioni poco. La crudeltà e la inspiegabilità del male rimane intatta in tutta la sua spaventosa drammaticità. Alla radice delle radici di tutti i mali rimane la nostra resistenza all'amore di Dio. Questo rapporto tra noi e Dio è sempre rimasto piuttosto confuso: è Lui che chiama e noi dobbiamo rispondere? Siamo noi che Lo cerchiamo e Lui si fa trovare? Lo spirito religioso è un sentimento che come tutti i sentimenti, come l'amore, ci può essere o non ci può essere? Credo che dovremmo riprenderci in mano direttamente la gestione della nostra spiritualità; credo che dovremmo ridare il primato e la responsabilità alla nostra volontà e non a evanescenti sentimenti; credo di conseguenza che la nuova 'formula' dovrebbe essere: "È mia ferma volontà fare la minor resistenza possibile all'amore di Dio, affichè Tu mi possa amare con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutta la Tua forza". Buon Natale.